+39 081.123.4567 segreteria@biologia.dip.unina.it

Menu
  • it
  • en
F.A.Q.

 

  • Quando cominceranno le attività del dottorato del 37° ciclo?
    • L’inizio è previsto intorno al 1 Novembre 2021
  • Si può trascorrere un periodo all’estero durante il corso di dottorato?
    • Certamente, il collegio di dottorato consiglia fortemente ai dottorandi di trascorrere all’estero un periodo di ricerca di almeno sei mesi ed un minimo di tre mesi
  • Si possono seguire anche corsi in sostituzione dei corsi previsti dal dottorato?
    • Sì, è possibile ma la richiesta di sostituzione dei corsi programmati va inviata preventivamente al coordinatore ed è sottoposta all’approvazione del collegio. Ovviamente bisognerà dimostrare che i corsi in alternativa sono funzionali al percorso didattico-scientifico del dottorando
  • Si possono seguire anche corsi erogati nell’ambito delle lauree magistrali in sostituzione dei corsi previsti dal dottorato?
    • Sì, è possibile. Ovviamente bisognerà dimostrare che i corsi in alternativa non sono stati frequentati in precedenza, sono funzionali al percorso didattico-scientifico del dottorando, e previo parere positivo del collegio del dottorato.
  • Si può partecipare a congressi/summer school/meeting durante il periodo del dottorato?
    • Certo. II collegio supporta particolarmente la partecipazione dei dottorandi a congressi e conferenze per presentare i risultati delle proprie ricerche e dal secondo anno sono disponibili i fondi per supportare la loro partecipazione.
  • I dottorandi possono svolgere attività di tutorato?
    • Si
  • I dottorandi possono svolgere attività di didattica integrativa?
    • Si
  • E’ obbligatorio partecipare ai corsi di inglese forniti dal CLA?
    • No, ma poiché il Dottorato in Biotecnologie è interamente in inglese, è fortemente consigliato soprattutto se non dispone di un livello di conoscenza della lingua inglese che permetta lo svolgimento del dottorato (minimo B1). A tal fine è necessario produrre una certificazione rilasciata da un ente certificato che dimostri l’acquisizione del suddetto livello.
  • Durante il primo anno di dottorato ci si può recare all’estero per un periodo di ricerca? 
    • No, il primo anno di dottorato e principalmente destinato all’acquisizione dei crediti didattici ed all’approccio al progetto di ricerca, dal secondo anno è possibili e sono disponibili fondi per missione all’estero.
  • Come si fa ad ottenere il rimborso per una missione all’estero?
    • Prima di recarsi in missione è necessario chiedere l’autorizzazione al coordinatore del dottorato e compilare i corrispondenti moduli di missione del Dipartimento di Biologia (moduli ed istruzioni sono scaricabili a questo link). Il rimborso avviene solo dopo aver terminato la missione. I fondi sono disponibili dal secondo anno di dottorato per i dottorati ordinari.
  • Cosa può essere rimborsato quando si è in missione?
    • E’ rimborsabile tutto ciò che può essere documentato attraverso ricevute e/o fatture, ovviamente per spese attinenti alle ragioni della missione.
  • Come posso fare ad avere la maggiorazione della borsa di dottorato durante il periodo che sono all’estero?
    • Bisogna inviare, prima di partire, la richiesta di autorizzazione al coordinatore (scaricabile a questo link) e poi, quando si è all’estero, bisogna inviare una mail mensilmente all’ufficio dottorato (dottric@unina.it) con una dichiarazione del referente estero che attesta che il dottorando è stato presso il suo laboratorio in quel mese.
  • Come posso fare per ordinare materiale di consumo da utilizzare per le attività di ricerca?
    • Dopo aver verificato la disponibilità dei propri fondi (il Dottorando deve compilare una semplice tabella riassuntiva di tutte le spese effettuate con il residuo di fondi disponibili tabella scaricabile qui), bisogna inviare al Coordinamento delle Segreterie dei Dottorati (Biotecnologie e Biologia) (sabi@unina.it) una mail con i prebuoni d’ordine e i relativi allegati, compilati in ogni loro parte (i moduli e le istruzioni sono scaricabili qui). La Segreteria, dopo la firma del coordinatore, li rinvierà al Dottorando che li trasmetterà all’ufficio amministrativo per gli acquisti (email: ordini.biologia@unina.it). Il Dottorando avrà poi cura di seguire direttamente con l’amministrazione del Dipartimento di Biologia l’intero iter dell’acquisto).
  • Oltre che per il materiale di consumo e le missioni in Italia ed all’estero, per cosa possono essere utilizzati i fondi disponibili e cosa non si può acquistare?
    • Si possono usare per il pagamento delle spese di pubblicazione degli articoli scientifici mentre non sono utilizzabili per apparecchiature, compresi i computer, e altro materiale inventariabile.
  • Come si viene ammessi all’anno successivo di dottorato?
    • Alla fine dell’anno in corso si presenta una relazione scritta al collegio dei docenti includendo tutte le attività didattiche e di ricerca svolte nell’anno. Inoltre, le attività scientifiche vengono presentate sotto forma di presentazione in una giornata dedicata che viene stabilita dal collegio dei docenti verso la fine dell’anno di corso.
  • Ho altri obblighi formali?

Entro il giorno 5 dei seguenti mesi: gennaio, marzo, maggio, luglio, settembre, novembre, si presenta un attestato di frequenza (facsimile scaricabile qui) firmato dal TUTOR e va inviato al Coordinamento delle Segreterie dei Dottorati (Biotecnologie e Biologia) (sabi@unina.it)

teen porn