+39 081.123.4567 segreteria@biologia.dip.unina.it

Menu
  • it
Presentazione

Laurea Magistrale in Scienze Naturali  

La laurea magistrale in Scienze Naturali si propone di creare una figura professionale in grado di operare nella gestione e conservazione delle comunità animali e vegetali grazie ad una sviluppata capacità identificativa delle specie viventi, ed una conoscenza approfondita delle metodologie di campo necessarie per i monitoraggi e la raccolta di campioni utili all’identificazione degli organismi. Il naturalista possiede conoscenze e competenze adatte per affrontare una vasta gamma di attività relative allo studio ed alla conservazione sostenibile dei Sistemi Naturali, tra le quali ricordiamo:

  • sviluppo di strategie di conservazione per le specie vulnerabili;
  • gestione di specie problematiche invasive e alloctone;
  • didattica delle Scienze Naturali;
  • museologia, allestimento e cura di mostre tematiche di tipo scientifico ed ambientale, Giornalismo scientifico, Documentaristica scientifica;
  • svolgimento delle procedure VIA, VAS, Valutazione d’incidenza;
  • analisi di consulenza economico-ecologica e definizione di strategie di sviluppo sostenibile;
  • utilizzazione innovativa di applicazioni informatiche in ambiente GIS di SIT e sistemi di analisi territoriale dedicati alle Scienze Naturali, alla definizione di modelli previsionali ed alla rappresentazione cartografica dell’ambiente fisico-biologico per la gestione di tutte le problematiche di tipo ambientale e territoriale.

Sono ammessi alla Laurea Magistrale in Scienze Naturali senza alcun obbligo formativo aggiuntivo gli studenti in possesso della Laurea in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente, o della Laurea in Scienze per la Natura e per l’Ambiente, della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’Universita? degli Studi di Napoli Federico II, poiché in possesso dei requisiti minimi in termini di conoscenze necessarie.

Gli studenti in possesso di lauree della classe L-32 conseguite presso altri atenei, potranno essere ammessi, previa approvazione della CCD. I laureati di 1° livello provenienti da percorsi non perfettamente coerenti con i requisiti d’ingresso potranno iscriversi a valle di un accertamento delle loro conoscenze e competenze attraverso l’esame del curriculum individuale e, se necessario, attraverso un colloquio

La durata del corso di Laurea e? di 2 anni. Nel primo anno saranno svolti 52 crediti formativi, nel secondo anno 68. L’attivita? didattica per ogni anno si articola in due semestri della durata di circa 14 settimane, intervallati da un periodo di sospensione delle lezioni di circa 5 settimane per consentire il superamento degli esami.

L’acquisizione dei CFU indicati come “Ulteriori attività formative” farà riferimento ad attività professionali, svolte presso enti pubblici o privati ufficialmente riconosciuti, oppure presso altri soggetti, di natura pubblica o privata, impegnati nella gestione e conservazione della natura.

La Commissione per il Coordinamento didattico (CCD) provvederà alla compilazione di una short list dei soggetti che potranno ospitare gli studenti per lo svolgimento delle ulteriori attività formative.