+39 081.123.4567 segreteria@biologia.dip.unina.it

Menu
  • it
Post laurea

Laurea Magistrale in Biologia  

I laureati Magistrali in Biologia possono svolgere attività professionali e manageriali riconosciute dalle normative vigenti come competenze della figura professionale del biologo in tutti gli specifici campi di applicazione che, pur rientrando fra quelli già previsti per il laureato triennale della Classe 13 (ex Classe 12), richiedano il contributo di una figura di ampia formazione culturale e di alto profilo professionale. I principali sbocchi occupazionali previsti per i Laureati Magistrali in Biologia sono quelli di seguito esposti, che comunque non esauriscono il quadro del potenziale mercato del lavoro, e si riferiscono a:

  • attività di promozione e sviluppo dell’innovazione scientifica e tecnologica, nonché di gestione e progettazione delle tecnologie. Attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le discipline biologiche, negli istituti di ricerca, pubblici e privati, nei settori dell’industria, della sanità e della pubblica amministrazione, con particolare riguardo alla conoscenza integrata e alla tutela degli organismi animali e vegetali, dei microrganismi, della biodiversità, dell’ambiente e della nutrizione umana;
  • allo studio e alla comprensione dei fenomeni biologici a livello molecolare e cellulare;
  • alle metodologie bioinformatiche; alla diffusione e divulgazione scientifica delle relative conoscenze; all’uso regolato e all’incremento delle risorse biotiche;
  • ai laboratori di analisi biologiche e microbiologiche, di controllo biologico e di qualità dei prodotti di origine biologica;
  • alla progettazione, direzione lavori e collaudo di impianti relativamente ad aspetti biologici;
  • alle applicazioni biologiche e biochimiche in campo industriale, sanitario, nutrizionistico, ambientale e dei beni culturali.

In particolare, il laureato magistrale in Biologia potrà trovare impiego, rivestendo ruoli di elevata responsabilità e svolgere in autonomia:

  • attività di ricerca di base nonché applicata ai campi biomedico, microbiologico e biotecnologico in laboratori pubblici o privati;
  • attività professionali e di progetto in tutti gli ambiti correlati alla comprensione dei fenomeni biologici a livello citologico, molecolare, ed alle applicazioni biologiche e biochimiche nei settori della sanità, della pubblica amministrazione e delle industrie;
  • attività di programmazione di interventi nutrizionali per individui e popolazioni;
  • attività di gestione, promozione ed innovazione scientifica e tecnologica in campo genetico e biologico molecolare, nella biologia e tecnologia cellulare, nelle valutazioni metaboliche e nutrizionali, nell’analisi e sviluppo di biomolecole per le applicazioni biomediche ed industriali;
  • attività didattico-divulgativa mirata alla diffusione delle conoscenze sui fenomeni biologici a tutti i livelli.

Link utili:

Scuole di specializzazione aperte ai Biologi